Kirecò, il parco di Ravenna

Kirecò, il parco di Ravenna

Parco di Innovazione per le Imprese, il Territorio e le Persone

Kirecò sarà uno spazio ad energie positive, cioè uno spazio dove tutte le strutture e infrastrutture, tutte le attività ed i progetti saranno realizzati perchè restituiscano all’ambiente più energia di quella che prelevano. Più energia elettrica, più acqua, più materie prime. Sarà però uno spazio dove anche le energie umane e sociali saranno positive. Energie di bambini che giocano, energie di ragazzi e giovani menti (non necessariamente giovani anagraficamente) creano e innovano, energie di chiunque vorrà vivere un momento di relax, svago, gioco, creatività.

Recupero urbano sostenibile

Il recupero urbano sostenibile permette di unire e fondere efficacemente le tematiche ambientali nel campo delle costruzioni. L’approccio globale “interdisciplinare” della “progettazione integrata” consente di razionalizzare tutti gli aspetti del progetto Kirecò, combinando metodologie tradizionali ed innovative.
Con queste fondamentali premesse il progetto mira a creare un luogo che interagisca con la città.
Gli spazi e le attrezzature a disposizione alle imprese saranno:
– uno show-room con esposizione permanente;
– una sala convegni;
– un bar/ristorante;
– aule e laboratori;
– uno spazio per co-working ed incubazione d’impresa;
– uno spazio attrezzato all’aperto in un bosco di oltre 14.000m2;
– spazi coperti temporanei per esposizione, convegni, laboratori all’aperto (circa 200 posti a sedere);
– area attrezzata per pic-nic e relax;
– spazio R.O.C. Romagna Outdoor Camp (2 torri di arrampicata, archeocamp, spazio abilità motorie, tiro con l’arco, ponti tibetani, labirinto vietnamita)
– una piazza con possibilità di eventi;
– orti sinergici e di comunità;
– un ampio parcheggio anche per autobus;
– tecnologie per la sostenibilità ambientale visitabili;

Oltre a queste dotazioni saranno o potranno essere specificatamente attrezzati o resi disponibili:
– servizi di supporto/organizzazione alla convegnistica;
– servizi di supporto/organizzazione alla formazione;
– presidio stabile di professionisti formati specificatamente per accogliere potenziali clienti o visitatori;
– spazi adibiti a sale convegni e uffici con dotazioni tecnologiche di primissimo livello;
– supporto tecnico per specifici progetti da realizzarsi in co-working o in fruizione;
– supporto diretto di una rete di partner per specifiche attività, con particolare attenzione all’innovazione ed all’internazionalizzazione.

Le attività che troveranno sede indirizzate alla cittadinanza, e che quindi garantiranno continua affluenza presso il centro, saranno:
– attività permanenti di Educazione Ambientale e Sociale mirate alle scuole di ogni ordine e grado;
– attività di formazione tecnica e formazione superiore grazie alle collaborazioni con primari enti di formazione professionale, università, altri;
– noleggio biciclette (bike-sharing) con assistenza turistica per la fruizione dei percorsi cicloturistici di tutto il territorio;
– laboratori didattici per scuole dell’obbligo e per medie secondarie;
– progetti informativi indirizzati a professionisti ed alla cittadinanza;
– bar e piccola ristorazione biologica ed equo-solidale;
– sperimentazione di progetti innovativi;
– convegni ed eventi a carattere locale, nazionale ed internazionale;
– eventi multiculturali e artistici;
– azioni ricreative;
– messa a disposizione di spazi per la cittadinanza e gli enti che ne faranno richiesta.

Leave a Reply